segno dell'aquario

Il segno dell’aquario e il percorso spirituale

Se vuoi dedicarti al tuo percorso spirituale in maniera costante, ti può essere molto utile cominciare ad avvicinarti alla ciclicità
Personalmente mi allineo ai cicli delle stagioni (più recentemente) e della luna, così che possa usare al meglio l’energia disponibile nel periodo per osservarmi ed osservare ciò che accade con maggiore consapevolezza. 

Il lavoro viene facilitato.

Il segno dell’aquario

Con l’aquario inizia la seconda fase dell’inverno, quel periodo in cui la pioggia comincia a nutrire il terreno che così si prepara al prossimo periodo di fioritura.

L’aquario è un segno d’aria, super attivo mentalmente.
Idee, pensieri, astrazione dalla realtà sono le sue caratteristiche.
Essendo opposto al leone, porta con sé la spinta della sua energia: l’individuo realizzato che è al servizio soprattutto di se stesso, qui trova la sua espansione nel gruppo.

“In questo segno, l’individuale diventa universale.”
“L’uomo isolato e separativo, diventa umanità per reazione e consapevolezza, pur serbando la propria individualità: perde l’identità personale nel bene comune, ma conserva la sua autocoscienza. Dopo aver servito se stesso, si dedica al mondo.”

Il suo glifo è rappresentato dal geroglifico egizio che rappresenta l’acqua, ripetuto due volte.
Spesso viene rappresentato anche da un uomo che versa acqua da un’anfora.

La sua casa astrologica di riferimento è l’undicesima, che viene chiamata la casa delle amicizie.
È la tendenza a  cercare e creare il proprio gruppo di riferimento, quello in cui noi stessə possiamo manifestarci per chi siamo davvero, quello in cui possiamo creare qualcosa di diverso e fare la differenza.

Come sfruttare l’energia disponibile per il tuo percorso spirituale

  • Scrivi le intenzioni durante la luna nuova. Questo è un momento perfetto (a meno che non ci siano eclissi) per scrivere quali sono le intenzioni che vuoi “incarnare” (è la traduzione terribile per “embody”) nei prossimi 6 mesi. 
    I temi dell’Aquario riguardano: dare spazio a se stessə, alla propria autenticità; la libertà e l’indipendenza, anche la ribellione; lo sviluppo della collettività; le connessioni, il gruppo, le reti sociali.
  • Rifletti sui temi dell’Aquario attraverso queste domande:

▸ Senti di essere te stessa completamente? Se la risposta è no, cos’è che ti opprime?
▸ Com’è il tuo dialogo interno? La tua mente supporta la persona che senti di essere e/o che vuoi diventare?
▸ Come puoi dare spazio alla tua indipendenza e autenticità?
▸ In quali momenti la tua energia è eccessivamente focalizzata sull’altro (l’intera umanità o una persona con cui sei in relazione) a discapito della tua individualità?

In che modo puoi portare maggior equilibrio tra interno ed esterno?

Altri consigli

Schiarisci la tua mente. Ti puoi aiutare facendo ordine nell’ambiente in cui passi più tempo, eliminando ciò che non usi più e che occupa spazio inutile. Anche dirigere l’attenzione della tua mente al tuo corpo ogni volta che ti accorgi che il pensiero vaga senza sosta può aiutarti in questo. Puoi utilizzare delle tecniche di radicamento o anche la pratica di body scan.
Detox digitale. Parti con qualche giorno di disintossicazione dall’utilizzo di social e anche più in generale dagli apparecchi elettronici. Ti aiuterà a diminuire gli stimoli e quindi a calmare più facilmente l’attività mentale.
Potrebbe esserti utile decidere in quali ore della giornata o in quali giorni vorrai farlo, disattivare le notifiche e decidere a quali attività dedicarti se dovessi accorgerti di voler prendere di nuovo il cellulare in maniera automatica.

L’aquario introduce il grande tema dell’armonia fra microcosmo e macrocosmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.