Cosa fare quando ti senti bloccata: i passi da seguire

Dopo il liceo, ero molto indecisa su quello che avrei fatto “per il resto della mia vita” (come mi faceva credere il mondo che mi circondava). Avevo delle passioni, svariati interessi, ma non ero sicura che per me la strada giusta fosse puntare su uno di quelli.

Sì, mi piacevano, ma avrei voluto dedicarmi a quello per il resto della mia vita?

Avrei voluto trasformarlo in un lavoro?

La risposta era no. Eppure sentivo la pressione di scegliere per forza qualcosa.

Questo è solo uno dei tanti momenti in cui mi sono sentita bloccata, ma devo dire che da quando sono consapevole delle mie scelte, non mi capita allo stesso modo.

Ora so come “funziona”:

  1. mi ascolto;
  2. scelgo la cosa giusta per me in quel preciso momento;
  3. agisco;
  4. mi adatto ai miei cambiamenti interiori e magari cambio strada.

Sembra ovvio, no? Eppure non è così semplice.

Quello che ti blocca

Le paure, l’indecisione, la mancanza di chiarezza, non fanno che aumentare il senso di frustrazione che già ti accompagna quando decidi di seguire la strada che ti suggerisce il tuo cuore.

Tutto questo non fa altro che bloccarti dall’aprirti verso nuove possibilità e soluzioni. L’attenzione è tutta rivolta verso quei pensieri, che non fanno altro che autorafforzarsi: ti ritrovi così a non riuscire a vedere le cose dall’esterno, nemmeno sforzandoti.

Non solo: spesso queste sono soltanto delle tattiche che mettiamo in atto involontariamente per rimanere nella nostra cara zona di comfort.

Il punto è che devi allenarti: devi abituarti a queste sensazioni, fartele amiche, capirle e decidere comunque per te stessa di andarle oltre. Ovviamente ogni “problema” elencato prima prevede una risoluzione diversa, eppure c’è qualcosa che puoi sempre fare:

passare dallo stato di preoccupazione a quello curioso e iniziare a fare qualcosa.

Come fai a capire che cosa vuoi? Come potresti ottenere qualcosa di diverso?

Come è continuata la mia storia

Lo sai bene, ogni caso è specifico, ognuno di noi vive delle esperienze particolari e si dovrebbe conoscere l’intera storia per capire al meglio. Però ci tengo a continuare il racconto con cui ho iniziato, perché racchiude in sé la risposta ad ognuno dei problemi che potresti incontrare.

In breve, alla fine è successo che non ho frequentato l’università.

In quell’anno di confusione, ansia, frustrazione, ho capito che l’unica cosa utile che avrei potuto fare per me (e che mi sarei ritrovata per il resto della mia vita) fosse ascoltarmi. Creare lo spazio necessario, avere un aiuto per riuscire a farlo.

Mi sono conosciuta, ho iniziato a capire un po’ meglio che cosa volessi fare.

Ho scelto cosa fare per i successivi anni, anche se non ero convinta al 100%: era ciò che si adattava a me per chi ero in quel momento e per quello che conoscevo.

Ora non mi trovo più su quella strada, ma mi ha dato quello di cui avevo bisogno, senza cui ora non sarei qui a costruire ciò che amo veramente.

Quindi, come puoi iniziare a farlo anche tu?

I prossimi passi

  • Individua il settore della tua vita in cui ti senti bloccata
  • Renditi conto se hai difficoltà a capire che cosa vuoi, o se già lo sai ma hai paura o non sai se è esattamente ciò che fa per te
  • Inizia a fare qualcosa che richieda il tuo coraggio, così da sintonizzarti su un altro tipo di energia

In particolare:

  1. Se sai cosa vuoi ma hai paura:

– scrivi tutte le tue paure su un foglio;

– pensa a quale risultato ti ha portato questa paura;

– chiediti che cosa succederebbe tra 5 anni se continuassi ad ascoltarla;

– stai con le emozioni che vengono a galla e quando sei pronta brucia il foglio (in sicurezza, mi raccomando!).

  1. Se non sai da dove partire, sfrutta il reverse engineering:

– fai una lista di tutte le cose che dovresti fare, stabilisci quali fare settimana per settimana (o mese dopo mese) e inizia a darti delle scadenze che puoi rispettare

  1. Se non sai che cosa vuoi:

– ascoltati, scopri cosa ti piace fare, cosa ti viene naturale e leggi questo articolo;

– non cercare costantemente una soluzione, ma inizia ad affidarti all’Universo e prova a ripetere questa affermazione

Mi apro a nuove soluzioni e a ciò che la mia Anima desidera davvero”

  1. Se non sai se fare quella cosa è giusto per te oppure no:

– che cosa ti sta suggerendo il tuo intuito? Qual è il prossimo passo che senti di fare? Sei proprio sicura che non sai se sia giusto o no? Non è che il problema è la paura e ti stai raccontando delle storie? Quanto ti concedi di desiderare?

Ora, non ti resta che iniziare da uno di questi spunti. Inizia a cambiare la tua energia e permetti a ciò di cui hai bisogno di entrare nella tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.